Dipendenza da Schermo

Noi della National Online Safety e di SicuriSulWeb.org crediamo nell’importanza di fornire ai genitori, ai tutori e agli adulti in generale le informazioni necessarie per conversare consapevolmente di sicurezza online con i propri bambini, ove lo ritenessero necessario. Questa guida si occupa di uno dei tanti argomenti che gli adulti dovrebbero conoscere. Visita  www.nationalonlinesafety.com e www.sicurisulweb.org per consultare altre guide, suggerimenti e consigli per gli adulti.

Può essere difficile per i genitori e per gli adulti sapere se i loro bambini stanno passando troppo tempo online.
Inoltre, è ancora più difficile riconoscere se un bambino è dipendente da Internet e dai social media. Man mano che la tecnologia diventa sempre più pervasiva, bambini e giovani iniziano a sperimentare dipendenze dalle tecnologie. 

Come genitori e adulti sappiamo identificare e aiutare bambini e giovani che sviluppano una dipendenza dai loro dispositivi?
Il 47% dei genitori dichiarano che i loro figli passano troppo tempo davanti agli schermi e ai display.

Cosa devono sapere i Genitori sulla Dipendenza da Schermo 

a ) Salute e Benessere

Non è infrequente che bambini anche di 13 anni frequentino percorso di riabilitazione dalla dipendenza da smartphone e da schermo. 

Alcuni paesi si sono dotati di centri di assistenza che si occupano della dipendenza da schermo per bambini e adulti, ad ulteriore riprova della gravità di tale fenomeno. L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha ufficialmente riconosciuto la dipendenza dal gioco come una malattia moderna. 

Tale “condizione di salute” è stata inserita nella classificazione delle malattie (ICD), che rappresenta lo standard internazionale per la diagnosi e il trattamento delle condizioni di salute.

b) Mancanza di Sonno

Sette bambini su dieci hanno detto di essere insonni a causa delle loro abitudini online, e il 60% di essi ha detto di avere anche trascurato i compiti scolastici. È importante che i bambini dormano a sufficienza, per potersi concentrare nelle attività giornaliere.

Perdita di Interesse in altri Settori

Il bambino può mostrare disinteresse da tutto ciò che non include il suo dispositivo. In questo caso è facile che egli passi meno tempo a fare i compiti e in altre attività casalinghe. 

È importante discuterne con lui non appena si nota un cambiamento di abitudini.

a) Fiducia, Sostegno & Consiglio

Il rapporto “Life in Likes” del UK Children’s Commissioner, ha analizzato l’utilizzo dei social media nei bambini dagli 8 agli 11 anni, evidenziando che usano preferibilmente i loro dispositivi per parlare con i loro amici online dei loro problemi, cercare accettazione e supporto, eliminando le interazioni in presenza.

b) Le App possono creare Dipendenza

Le App sono espressamente progettate per mantenere costantemente attiva l’attenzione su di esse. 

Un esempio di questo è Snapchat, dove si possono ottenere le “strisce” quando si interagisce con gli amici. Se non si risponde, si perde la striscia.

Questa naturale dipendenza indotta dalle app coinvolge i bambini e li stimola a usarle sempre di più.

Consigli per i Genitori

Limite di Tempo

Nell’era digitale la tecnologia è parte integrante dello sviluppo di un bambino, quindi vietarla completamente significa perderne anche i lati positivi, come le conversazioni e la comunicazione con i propri amici. Piuttosto che impedirne l’uso, sarà meglio impostare un limite di tempo. 

Decidi per tuo figlio la giusta quantità di tempo da trascorrere settimanalmente sul proprio dispositivo. Ricorda che tuo figlio potrebbe aver bisogno di utilizzare dispositivi per i compiti a scuola, quindi imposta questo limite solo nelle app di svago. Dopo averlo stabilito, parla con lui e spiegagli il motivo per cui stai impostando un  limite, ma anche che ci saranno altri membri nel gruppo di amici che non avranno limiti impostati e invieranno messaggi quando non avrà accesso al suo smartphone.

Incoraggia Attività Alternativa

Può sembrare una soluzione ovvia, ma incoraggiare i bambini a giocare con i loro amici, leggere un libro o giocare all’aperto li aiuterà a rendersi conto che possono divertirsi anche senza il loro dispositivo. 

Giocare a calcio,saltare sul tappeto elastico, nuotare, fare campeggio o anche solo una passeggiata sono tutti sani sostituti al tempo trascorso davanto ad uno schermo o ad un display. 

Unisciti a loro e mostra il tuo supporto in queste attività.

Dare l’Esempio

I bambini imitano il comportamento dei loro coetanei e degli adulti, quindi se i loro genitori sono sempre online, i bambini lo considereranno giusto. 

Limita il tempo che tu stesso trascorri sullo smartphone e segui le stesse regole che hai impostato per loro. Se hai chiesto a tuo figlio di non usare lo smartphone a tavola, non farlo neanche tu. 

Prova a stabilire delle regole per tutta la famiglia.

Meno Tempo = Meno Esposizione

Ci sono molti rischi associati ai dispositivi, come cyberbullismo, adescamento, molestie sessuali, ecc… 

Meno tempo il tuo bambino trascorrerà connesso, minori saranno i rischi.

A Tavola Senza Smartphone

Hai mai provato a tranquillizzare tuo figlio a tavola o in un ristorante dandogli uno smartphone? Può sembrare una soluzione rapida per calmarlo, ma in realtà lo incoraggia a usare il suo dispositivo per isolarsi dalla conversazione e per non affrontare le proprie emozioni. 

Ti suggeriamo di rimuovere ogni dispositivo tecnologico dalla tavola e di conversare con la tua famiglia su come è stata la loro giornata.

Rimuovi i Dispositivi dalla Camera da Letto

Impedire la presenza e l’uso dei dispositivi connessi online nelle camere da letto, aiuterà tuo figlio a dormire meglio e ad essere più concentrato il giorno successivo a scuola. 

Circa il 20% degli adolescenti ha affermato di svegliarsi nottetempo per controllare i propri account sui social network. Anche quando un dispositivo è spento nella loro camera da letto, si potrebbe comunque essere tentati di controllare le notifiche.

Statistiche

Il 52% dei bambini di età compresa tra 3 e 4 anni naviga online per quasi 9 ore a settimana 

L’82% dei bambini di età compresa tra 5 e 7 anni naviga online per quasi 9,5 ore a settimana

Il 93% dei bambini di età compresa tra 8 e 11 anni naviga online per quasi 13,5 ore a settimana

Il 99% dei bambini di età compresa tra 12 e 15 anni naviga online per quasi 20,5 ore a settimana

Fonte: Children and Parents: Media Use and Attitudes Report 2018

Gli utenti di questa guida lo fanno a propria discrezione. Non si assume alcuna responsabilità. 

Data di pubblicazione: 12.06.19

Data di traduzione: 04.03.2021

Traduzione a cura di: Emanuela Scarpati e Milena Trionfante

 

Category
Tags

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *